Treni e autobus nuovi in Calabria, la Regione investe 214 milioni di euro

Facebooktwittergoogle_plusmail

Oliverio annuncia un investimento milionario per l’acquisto di materiale rotabile ferroviario e tranviario necessario allo sviluppo dei trasporti regionali

Un investimento pari a 214 milioni per l’acquisto di materiale rotabile ferroviario e tranviario è stato presentato a Catanzaro, dal presidente della Regione, Mario Oliverio e dagli assessori ai Trasporti e al Sistema della Logistica, Roberto Musmanno e Francesco Rossi. Si tratta di treni e autobus nuovi, essenziali per il nuovo sviluppo dei trasporti in Calabria.  “Un altro tassello messo al suo posto – ha dichiarato il Presidente Oliverio – che va a rafforzare una visione del nostro territorio che dovrà diventare sempre più accessibile rispetto al passato. Sono già disponibili, nel complesso, 2,9 miliardi di investimenti infrastrutturali”.

Linea jonica. “La nuova ferrovia jonica – ha spiegato Oliverio – è già in cantiere e rappesenterà una metropolitana leggera di superficie estremamente preziosa per i residenti e i turisti; tante le opere sbloccate dopo decenni come ad esempio il progetto definitivo del terzo megalotto della 106 Jonica Sibari-Roseto Capo Spulico o la definizione col Governo dei fondi per i lavori sull’autostrada tra Cosenza e Altilia e nei tratti di Sant’Onofrio e Reggio Calabria. E ancora le trasversali come quella delle Serre, le metropolitane di Catanzaro e Cosenza”.

Investimenti. “Stiamo parlando – ha aggiunto Oliverio – di investimenti già disponibili, come quello che ci consentirà’ di realizzare il più’ lungo percorso ciclabile del Mediterraneo, un intervento questo, finalizzato, in cui siamo Regione capofila davanti a Basilicata e Sicilia dopo essere stati abili e tempestivi ad intercettarlo. Ma soprattutto stiamo lavorando alacremente – ha dichiarato – per rilanciare il sistema aeroportuale dopo la conversione dei tre scali calabresi in un unico gestore a conduzione Sacal. In queste ore stanno pervenendo numerose manifestazioni di interesse da parte delle Compagnie aeree per rilanciare l’Aeroporto S.Anna di Crotone, Lamezia e Reggio. Nel corso dell’autunno ci saranno nuovi collegamenti nazionali ed extra nazionali, dopo anni di cattive gestioni e fallimenti”.

Numeri e promesse.   “Entro la fine del 2017 – ha detto invece l’assessore Musmanno – avremo 76 nuovi autobus, 150 a fine 2018. Mentre per la fornitura di nuovi treni l’iter si concluderà’ entro il 2021. Ricordo che la Regione non ha mai avuto mezzi ferroviari di sua proprietà. Grazie a questa dotazione muteranno in positivo anche i termini di negoziazione con Trenitalia o altro vettore del mercato libero”.

Potrebbero interessarti

Serie-D-2017-2018 SERIE D | Risultati e classifica dopo l’ottava giornata. Pari per Vibonese e Palmese
Evasione e possesso di coltelli a serramanico, tre arresti a Nicotera
Tappa di Renzi a Ricadi, Lo Bianco: il Vibonese sprofonda e il Pd lo “veste” a festa