La Calabria messa a fuoco pronta al cheese. Il contest fotografico di Zoom24

Contest fotografico estate in calabria
Facebooktwittergoogle_plusmail

Al via il concorso estivo lanciato dalla nostra redazione per raccontare l’estate calabrese. E’ online il regolamento. Ecco come partecipare all’iniziativa

di MARTINA LOPREIATO

Gli ombrelloni sono stati piantati, l’aria che si respira è intrisa di crema solare, in radio risuonano già nuovi tormentoni, i più scettici hanno già pagato il conto: l’afa li ha raggiunti anche in montagna. Insomma ci sono tutti i presupposti per poter dire che è iniziata un’altra estate, rovente anche questa, in tutti i sensi a giudicare dal numero di incendi succedutasi nei mesi di giugno e luglio.

Un’estate da raccontare. Ciò che oggi si legge nel titolo non è però un’altra mission impossible del corpo dei Vigili del Fuoco, ma l’opportunità di raccontare in quale angolo avete scelto di rilassarvi: se tra le bellezze della Costa degli Dei o se avete preferito la costa Jonica, se avete scelto di rifugiarvi tra i boschi di Serra San Bruno o tra i giganti della Sila, oppure se avete preferito rifarvi gli occhi nei musei di Reggio Calabria oppure tra le bellezze della Locride, mettendo a fuoco i momenti salienti di questa nuova stagione estiva calabrese con gli obiettivi dei vostri smartphone o della vostra macchina fotografica e che questa sia professionale o no, poco importa.

Il Contest fotografico di Zoom24. I vostri scatti saranno i protagonisti del Contest Fotografico lanciato dalla nostra redazione e sponsorizzato dalla Enogastronomia “Malara”. Le foto potete inviarle o sulla nostra pagina Facebook oppure inviarle tramite mail a contest@zoom24.it in formato jpeg, questi verranno pubblicati fino al 2 Settembre in un apposito album sulla nostra pagina Facebook Zoom24, saranno poi scelti i migliori con una doppia modalità di giudizio: il maggior numero di like raggiunto sulla nostra pagina e il giudizio di due fotografi professionisti. Le foto dei primi dieci classificati saranno esposte nella favolosa cornice del lungo mare di Vibo Marina, mentre è previsto un premio per il primo, il secondo ed il terzo classificato.

Insomma la nostra regione è pronta a mettersi in posa, la redazione a ricevere le vostre mail con ad oggetto i vostri scatti, non rimane che cimentarsi nello scatto che possa rappresentare quello che D’Annunzio chiamava il: “chilometro più bello d’Italia” a 360 gradi, o meglio sotto i trenta gradi.

 

 

Potrebbero interessarti

Arbitri lega pro, designazioni Serie D, il programma e gli arbitri della giornata. In dubbio Palmese-Gela
Tappa di Renzi a Ricadi, Lo Bianco: il Vibonese sprofonda e il Pd lo “veste” a festa
Truffe alle assicurazioni nel Vibonese, archiviata la posizione di un avvocato