Colpi di kalashnikov contro un’auto in corsa, ferito un quarantacinquenne di Mileto

Facebooktwittergoogle_plusmail

Nella vettura si trovavano anche due ragazzi di 25 e 27 anni rimasti fortunatamente illesi.Il fatto si è verificato lungo la Statale 18 nei pressi di Candidoni

Una raffica di proiettili di kalashnikov è stata esplosa da una vettura che ha affiancato un’altra auto, una Peugeot 208, su cui viaggiavano un 45enne noto alle forze dell’ordine insieme a due ragazzi incensurati di 25 e 27 anni.

Il fatto si è verificato nella notte tra giovedì e venerdì scorso, lungo la Statale 18 nei pressi dello svincolo di Candidoni, nel reggino, ma è venuto alla luce solo la mattina seguente quanto il 45enne si è presentato in ospedale essendo rimasto ferito di striscio alla testa.

Sull’accaduto stanno indagando i Carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro, al comando del capitano Gabriele Lombardo. Da quanto ricostruito dagli investigatori i tre, tutti di Mileto, avevano cenato la sera prima in un locale di Rosarno quando al rientro sono stati affiancati dall’auto da cui sono partiti i colpi.

Sul posto i militari hanno ritrovato sette bossoli calibro 7.62 e stanno ora cercando di capire se la sera prima le vittime della sparatoria abbiano eventualmente avuto un diverbio con qualcuno.

Potrebbero interessarti

“Romanzo criminale”, condannati per usura i fratelli Patania
Crotone, grave infortunio per Tumminello: rottura del legamento crociato
I “dissidenti” del Partito democratico contro Oliverio e Magorno: “Così non va”