Colpi di kalashnikov contro un’auto in corsa, ferito un quarantacinquenne di Mileto

Facebooktwittergoogle_plusmail

Nella vettura si trovavano anche due ragazzi di 25 e 27 anni rimasti fortunatamente illesi.Il fatto si è verificato lungo la Statale 18 nei pressi di Candidoni

Una raffica di proiettili di kalashnikov è stata esplosa da una vettura che ha affiancato un’altra auto, una Peugeot 208, su cui viaggiavano un 45enne noto alle forze dell’ordine insieme a due ragazzi incensurati di 25 e 27 anni.

Il fatto si è verificato nella notte tra giovedì e venerdì scorso, lungo la Statale 18 nei pressi dello svincolo di Candidoni, nel reggino, ma è venuto alla luce solo la mattina seguente quanto il 45enne si è presentato in ospedale essendo rimasto ferito di striscio alla testa.

Sull’accaduto stanno indagando i Carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro, al comando del capitano Gabriele Lombardo. Da quanto ricostruito dagli investigatori i tre, tutti di Mileto, avevano cenato la sera prima in un locale di Rosarno quando al rientro sono stati affiancati dall’auto da cui sono partiti i colpi.

Sul posto i militari hanno ritrovato sette bossoli calibro 7.62 e stanno ora cercando di capire se la sera prima le vittime della sparatoria abbiano eventualmente avuto un diverbio con qualcuno.

Potrebbero interessarti

Lavori abusivi nel Parco dell’Aspromonte. Sequestrata area di 15mila metri quadrati
Pippo Caffo Vibonese, Pippo Caffo annuncia: “Ci siamo iscritti alla D, ma pensiamo alla Lega Pro” (VIDEO)
Emergenza migranti, Minniti conferma: “Fu Renzi a volere gli sbarchi in Italia”