Cannabis in un casolare del Vibonese, scoperte dai carabinieri 48 piante

La vendita al dettaglio avrebbe garantito un guadagno di circa trentamila euro Quarantotto piante di cannabis indica sono state ritrovate dai carabinieri della locale stazione in un casolare abbandonato di San Nicola da Crissa nel Vibonese, in località Giambrone. Lo stupefacente, che una volta spacciato avrebbe fruttato un guadagno di circa 30 mila euro, è …   Read More



La vendita al dettaglio avrebbe garantito un guadagno di circa trentamila euro

Quarantotto piante di cannabis indica sono state ritrovate dai carabinieri della locale stazione in un casolare abbandonato di San Nicola da Crissa nel Vibonese, in località Giambrone. Lo stupefacente, che una volta spacciato avrebbe fruttato un guadagno di circa 30 mila euro, è stato sequestrato e distrutto, così come disposto dal pm del capoluogo.

Rimane sempre altissima l’attenzione degli uomini dell’Arma contro la produzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti, fenomeno criminoso che affligge pesantemente il territorio Vibonese. Solo il 26 giugno scorso, sempre i Carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno hanno tratto in arresto 14 persone, e denunciate altre 2, per spaccio, in concorso, di marijuana e cocaina.     

Ultima modifica: 13 aprile 2018