Impianti di depurazione, in programma una task force regionale

Facebooktwittergoogle_plusmail

“Sono sicuro – è scritto nell’invito che Bova ha fatto recapitare a tutti gli interessati – che i sindaci e le associazioni siano le migliori sentinelle delle inefficienze del sistema”

“Si terrà martedì prossimo il primo appuntamento del tavolo tecnico sullo stato dell’arte degli impianti di depurazione nell’area centrale della Calabria. L’iniziativa, da me fortemente voluta – ha detto Arturo Bova, componente della Commissione Ambiente e presidente della Commissione contro la ‘ndrangheta in Calabria – si prefigge lo scopo di creare una sinergia tra la task force regionale, presieduta dall’ing. Domenico Stenta, i sindaci e le associazioni del territorio”.
“Sono sicuro – è scritto nell’invito che Bova ha fatto recapitare a tutti gli interessati – che i sindaci e le associazioni siano le migliori sentinelle delle inefficienze del sistema depurazione Calabria, nonché i migliori interpreti delle esigenze e delle soluzioni concrete da adottare per ridare al nostro territorio quella dignità ambientale che gli spetta. Mettere in rete chi conosce alla perfezione il territorio come i cittadini e gli Enti Locali assieme alle strutture regionali è, a mio avviso – conclude Arturo Bova – il metodo più pratico e concreto per arrivare a risolvere in maniera strutturale e definitiva il problema della depurazione nella nostra Regione.

La prima riunione del Tavolo si terrà, come sopra riportato, martedì 18 luglio, alle ore 12.00, presso il Dipartimento regionale ai Lavori Pubblici sito all’interno della Cittadella regionale in località Germaneto di Catanzaro”.

Potrebbero interessarti

“Romanzo criminale”, condannati per usura i fratelli Patania
Memorial Pagliuso a Lamezia Terme, terzo posto per la Tonno Callipo
consigliere d'agostino Alchemia, chiesti 3 anni di carcere per il consigliere regionale D’Agostino