Cocaina nascosta nell’auto, finisce ai domiciliari un ventinovenne

Facebooktwittergoogle_plusmail

Denunciato invece per rifiuto di sottoporsi ad accertamenti per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti un 23enne

Detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Con questa accusa nelle ultime ore i carabinieri di Montalto Uffugo, hanno arrestato un 29enne cosentino, dopo aver controllato il veicolo sul quale si aggirava con fare sospetto nei pressi di via Trieste.

A seguito di una perquisizione personale e veicolare rinvenivano 9 involucri in cellophane, nascosti nel cruscotto del veicolo, contenenti complessivamente 16 grammi di cocaina posta sotto sequestro. Il giovane è stato denunciato per aver violato gli obblighi della Sorveglianza Speciale e successivamente condotto ai domiciliari in attesa di convalida che avverrà in giornata.

È stato denunciato invece per rifiuto di sottoporsi ad accertamenti per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti un 23enne cosentino di Torano Castello. Invitato a fermarsi per un controllo della motocicletta è stato sottoposto ad accertamenti per verificare un’eventuale guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, ma lo stesso si rifiutava. La moto è stata subito sequestrata e ritirata la patente di guida.

Potrebbero interessarti

Operazione “Robin Hood”, Salerno pronto a rientrare in Consiglio regionale
Bimbo morto a Cosenza, gip accoglie richiesta dei genitori. Si indaga sulla ginecologa
VOLLEY | Perugia sale sull’ottovolante. Al tappeto anche la Tonno Callipo