Aeroporto dello Stretto, nasce il comitato “Tito Minniti”

aeroporto Reggio
Facebooktwittergoogle_plusmail

E’ stato costituito ufficialmente il comitato di volontariato libero “Aeroporto Tito Minniti” con l’obiettivo di cooperare per il rilancio dello scalo aeroportuale di Reggio Calabria. Il nuovo soggetto, i cui ruoli di rappresentanza esterna sono stati affidati all’avvocato Saveria Cusumano e all’ingegnere Andrea Cuzzocrea, ha sede presso l’ordine degli avvocati della stessa città dello Stretto, è apartitico e aconfessionale e si pone quale obiettivo prioritario l’avvio di un’azione di monitoraggio finalizzata al raggiungimento di una serie di obiettivi che i soggetti promotori considerano indispensabili.




Gli obiettivi. Fra questi spiccano il riconoscimento del diritto alla continuità territoriale per l’area dello Stretto, l’integrazione dell’offerta volativa attraverso l’ingresso di nuove compagnie aeree e l’incremento del numero di voli verso i principali scali nazionali anche mettendo a bando nuove tratte; la realizzazione di un sistema di collegamento rapido ed integrato tra le Città metropolitana di Reggio Calabria e di Messina e l’aeroporto di Reggio Calabria, che soddisfi il naturale bacino d’utenza della più ampia area dello Stretto; l’acquisizione da parte della Città metropolitana di Reggio Calabria e di Messina o della Camera di Commercio di Reggio Calabria di una partecipazione nella società di gestione dell’aeroporto “Tito Minniti”, previa adeguata valutazione dello stato economico e finanziario della stessa e condivisione di un piano industriale.

Saveria Cusumano
Andrea Cuzzocrea

Le finalità del Comitato, come espressamente indicato nello statuto, sono rivolte a garantire a chi risiede nelle Città metropolitane di Reggio Calabria e Messina la piena ed effettiva realizzazione del diritto costituzionale alla mobilità dei cittadini per lo sviluppo sociale ed economico del territorio, il sostegno del turismo, delle attività economiche e dei servizi professionali. Il Comitato, inoltre, potrà interagire con le istituzioni, al fine di formulare proposte concrete e richieste di partecipazione ai tavoli istituzionali. La nuova realtà associativa, fra le altre cose, si propone di agire informando gli iscritti agli ordini professionali e alle associazioni aderenti, garantendo la partecipazione di altri organismi apolitici che vogliano aderire al comitato stesso, promuovendo la sensibilità delle comunità vicine e degli organi istituzionali preposti e sollecitando gli enti locali per il raggiungimento degli scopi prefissati. Questo nuovo soggetto, come evidenziato dagli stessi promotori, guarda alla più ampia e trasversale partecipazione dei vari attori sociali. In tal senso viene estesa la possibilità di aderire al comitato a tutte le associazioni di categoria e gli ordini professionali che hanno sede nel territorio che costituisce il potenziale bacino d’utenza dell’aeroporto. Hanno già aderito al Comitato, Confindustria Reggio Calabria e gli ordini provinciali di Reggio Calabria dei geologi, notai, consulenti del lavoro, avvocati, medici, commercialisti, architetti, agronomi e chimici.

Potrebbero interessarti

Catanzaro-maltempo-strada-dissestata Maltempo e danni in Calabria, riconosciuto lo stato di emergenza
Caso PalaValentia, il sottosegretario: “Nessuno vuole escludere la Callipo”
Deve scontare tre anni di carcere, arrestato presunto capo cosca San Luca