Accoltella la madre e la riduce in gravi condizioni, fermo convalidato

Tribunale Cosenza
Facebooktwittergoogle_plusmail

La vittima, Elisa Amendola, si trova tuttora ricoverata in gravi condizioni all’Ospedale di Cosenza. Alla base della lite continue richieste di soldi da parte del figlio alla mamma

Resta in cella Valentino Amendola, il 35enne disoccupato, arrestato sabato scorso dopo aver accoltellato la mamma, Elisa Amendola, di 61 anni, che si trova ricoverata in gravi condizioni all’ospedale di Cosenza per ferite al cranio, al volto e alla gola. Secondo la ricostruzione dei fatti, la vittima, nel corso di una lite con il figlio, sarebbe stata prima strattonata finendo a terra dove ha sbattuto la testa e poi accoltellata alla gola con un coltello da cucina. E’ stato lo stesso figlio a chiamare un vicino di casa per confessare quanto aveva fatto. Gli agenti della polizia, appena arrivati, hanno trovato la donna riversa per terra in una pozza di sangue con vistose ferite al cranio. E successivamente gli uomini della Scientifica hanno sequestrato l’arma del delitto, visionando tutte le immagini dei sistemi di videosorveglianza esistenti nella zona interessata. Alla base delle aggressioni ci sarebbero continue richieste di soldi da parte del figlio alla mamma.

LEGGI QUI | Accoltella la madre durante una lite, chiama i soccorsi e poi si chiude nel silenzio (VIDEO)

Potrebbero interessarti

Nevio Orlandi alla Vibonese Vibonese, Orlandi guarda avanti: “Bravi e belli, ma serve più determinazione” (VIDEO)
Operazione “Robin Hood”, Salerno pronto a rientrare in Consiglio regionale
Bimbo morto a Cosenza, gip accoglie richiesta dei genitori. Si indaga sulla ginecologa