Soriano, quadro di Vincenzo Corrado donato alla pinacoteca

Soriano Calabro
Facebooktwittergoogle_plusmail

Un interessante quadro ad olio del pittore dasaese Vincenzo Corrado è stato donato dal figlio Giuseppe, alla pinacoteca di Soriano. A darne notizia è il sindaco di Soriano, Francesco Bartone. “Il dipinto raffigurante “Le magnifiche rovine di Soriano”, risalente agli anni ’40 del Novecento, sarà esposto nella sezione contemporanei calabresi che vede tra l’altro la presenza di Andrea Cefaly, Domenico Colao, Rubens Santoro, Umberto Boccioni, Antonio Marasco, Vincenzo Caridi, Enotrio , Antonino Cannata, Nik Spatari, Albino Lorenzo, Mimmo Rotella, Cesare Berlingeri, Nunzio Bava, Giuseppe Pesa. Vincenzo Corrado, detto Nello, si forma a Napoli presso la scuola di Paolo Vetri e lo studio di Eugenio Scorzelli e fa parte dei vedutisti napoletani che hanno ritratto Napoli e le marine del golfo e che tanto hanno influenzato tanti pittori meridionali e calabresi tra cui Corrado”.

“Una acquisizione importante – fa sapere il sindaco, tra l’altro anche storico dell’arte – per la pinacoteca sorianese di prossima apertura, una realtà artistica unica in Calabria, per la presenza di oltre trenta quadri età barocca con la presenza anche di grandi protagonisti della pittura italiana di quel periodo. Abbiamo voluto inoltre affiancare – prosegue il primo cittadino – anche una sezione dei pittori contemporanei calabresi con maggiore riguardo ai vedutisti formatesi soprattutto a Napoli, allora capitale del Regno e riferimento per tutto il mezzogiorno. Molti artisti calabresi, tra cui Nello Corrado, che a pieno titolo hanno fatto parte e contribuito alla cosiddetta scuola di Posillipo e all’Avanguardia nella pittura di paesaggio”.

Potrebbero interessarti

Accendono fumogeni allo stadio, due Daspo
Spaccio di droga nel Messinese, arrestati due calabresi e sequestrati 12 chili di marijuana
Voto in cambio del contratto di lavoro, arrestati consigliere ed ex sindaco nel Cosentino