Accoltella la madre durante una lite, chiama i soccorsi e poi si chiude nel silenzio (VIDEO)

Facebooktwittergoogle_plusmail

Non ha detto una parola Valentino Amendola, l’uomo di 37 anni, sottoposto a fermo dopo aver accoltellato la madre 61enne. Lei è in ospedale gravemente ferita, lui in carcere




L’avrebbe picchiata e poi accoltellata alla gola. Tragedia sfiorata a Cosenza dove nella notte scorsa un 37enne del posto, Valentino Amendola, avrebbe tentato di uccidere la madre 61enne, Elisa, bidella di scuola. Il fatto è avvenuto in pieno centro del capoluogo, in via Lucania, nel quartiere di via Panebianco, in un appartamento posto al primo piano di una palazzina popolare.

LEGGI QUI | Dramma familiare a Cosenza, il figlio accoltella la madre e la riduce in gravi condizioni

La lite. Da quanto ricostruito dagli aghttp://Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati collocati agli arresti domiciliari. Le armi sono state ritrovate in un casolare di loro proprietàenti della polizia, intervenuti sul posto, l’uomo, disoccupato, nel corso di una lite, avrebbe dapprima malmenato la mamma e poi sferrato il colpo alla gola. Probabilmente, resosi conto della gravità del gesto, è stato lo stesso 37enne a chiamare un parente, vicino di casa, per confessare quanto accaduto, familiare che ha subito avvisato polizia e allertato il 118.




I soccorsi. La 61enne è stata così ed immediatamente soccorsa e trasportata nell’ospedale cittadino. Ora è ricoverata nel reparto di rianimazione dove versa in condizioni molto gravi ed è in prognosi riservata. Prima di essere raggiunta dai sanitari aveva perso molto sangue. 

Scena muta. Si è chiuso nel mutismo e non ha detto una parola Valentino Amendola che è stato sottoposto a fermo dopo avere accoltellato la madre ferendola in modo grave. L’uomo è stato portato in carcere con l’accusa di tentato omicidio.

Potrebbero interessarti

Raffica di controlli dei carabinieri di Rende: scattano denunce e multe in due bar
Nevio Orlandi alla Vibonese Vibonese, Nevio Orlandi si presenta: “Voglio una Vibonese camaleontica e determinata”
Vibo-comune-e-Silvia-Riga Caos Migranti a Vibo. La “verità” dell’assessore Riga: “Ecco perchè l’attacco è strumentale”