Catanzaro, la denuncia degli automobilisti: “Il Ponte Morandi cade a pezzi” (FOTO)

ponte morandi
Facebooktwittergoogle_plusmail

L’Anas assicura che il viadotto sulla Fiumarella regge il carico viario, ma alcuni automobilisti e passanti preferiscono percorrere strade alternative 





Nonostante il capo dipartimento Anas della Calabria ha rassicurato circa un anno fa il sindaco di Catanzaro Sergio Abramo sulle “buone condizioni statiche” del ponte Morandi in grado di sopportare il carico viario, quei piloni spaventano. Alcuni automobilisti e cittadini evitano di passarci scegliendo percorsi alternativi, altri si affidano al cielo nel percorrerlo. “Il cemento è scoppiato e ha portato fuori i ferri – affermano alcuni cittadini che hanno sollecitato la nostra redazione con una serie di lettere – è evidente che necessita di manutenzione. Cadono di continuo i calcinacci. Dentro i piloni, si vede benissimo che c’è il vuoto”.

Niente allarmismi. Lungi dal voler creare inutili allarmismi, quel ponte che collega il centro di Catanzaro con la strada dei Due Mari e che costituisce l’emblema della città dei tre colli desta non poche preoccupazioni. Infatti è risaputo che il calcestruzzo anche quello di buona qualità non è eterno e che il ponte Morandi, detto anche ponte Bisantis o viadotto della Fiumarella di anni dietro le spalle ne ha parecchi.

L’appello. Questa è solo l’ultima delle infinite denunce che in questi ultimi anni, tra associazioni e singoli cittadini, hanno interessato il viadotto, fondamentale raccordo viario tra i versanti ovest (quartiere Gagliano), nord (Sila), sud (Statale 280, quartiere Lido Lido), centro storico (tunnel del San Giovanni, rotatoria Gualtieri, raccordo di via Carlo V) e anche per il versante est (quartiere Siano). “Vogliamo evitare tuonano i cittadini che si verifichino conseguenze più gravi di una caduta di calcinacci, noi passanti e cittadini potremmo restarci secchi”. E lanciano un appello al primo cittadino Abramo: “ci auguriamo che intervenga al più presto, quel ponte in queste condizioni non ci può stare ne va dell’incolumità pubblica”.



Potrebbero interessarti

Panorama di Vibo Valentia Dossier sulla qualità della vita: ecco perché Vibo Valentia è la Cenerentola d’Italia
La fortuna “bacia” San Nicola Arcella: vincita da 79mila euro
portiere-aggredito-in-campo Portiere aggredito in campo a calci e pugni, Corte sportiva con gli occhi bendati
giornata della memoria Giornata della memoria contro le vittime di mafia, tutti in piazza a Locri
Asp Vibo Esenzione ticket, al via il rinnovo della certificazione. Ecco cosa fare
spiaggia tropea Classifica “Tripadvisor” 2017, la spiaggia di Tropea è tra le più belle d’Italia
Provincia di Vibo + Andrea Niglia Viabilità colabrodo nel Vibonese, il presidente Niglia scrive ad Oliverio
regione unesco “Cammino della Magna Grecia”, incontro tra Regione e Unesco
Liceo Classico Vibo Valentia La prevenzione fa tappa a Vibo con il workshop #fattivedere2017
Omicidio Ciriaco, chiesti dieci anni di carcere per il collaboratore di giustizia Michienzi
Il corteo dei re Magi al Duomo di Vibo: una tradizione che si rinnova (FOTO)
Giornata nazionale del paesaggio, riconoscimento alla Calabria
Danni per i nubifragi, l’allarme del presidente del Consorzio di bonifica