‘Ndrangheta, sequestro milionario della Dia ad alcuni imprenditori calabresi in Toscana

dia
Facebooktwittergoogle_plusmail

Il provvedimento di sequestro è stato emesso dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Firenze

Un patrimonio stimato in oltre 5 milioni di euro è stato sequestrato dalla Direzione investigativa antimafia di Firenze a tre imprenditori calabresi che operano in Toscana. La Dia, coordinata dalla Procura della Repubblica, ha eseguito a loro carico – ma anche sui rispettivi familiari – una serie di complesse indagini in relazione ad un presunto riciclaggio. Gli investigatori ritengono pertanto di poter dimostrare non solo che siano state effettuate delle movimentazioni ingenti di capitali ed investimenti immobiliari, considerati il frutto di reati fiscali e di altre attività illecite, a fronte di redditi esigui dichiarati ma anche dei legami degli stessi imprenditori con la ‘ndrangheta calabrese. Il provvedimento di sequestro è stato emesso dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Firenze.

Potrebbero interessarti

io autentico Vibo: all’associazione “Io autentico” il premio milanese di solidarietà
Cosenza-Unical-visita-Mattarella Mattarella inaugura anno accademico: “Atenei catalizzatori di sbocchi” (FOTO-VIDEO)
Ligabue in concerto a Reggio: doppia data in Calabria. Al via la prevendita
Cgia: “Nella Pubblica amministrazione si ammala 1 dipendente su 2”
Vibo provincia Fisco, intesa tra Agenzia delle entrate e Provincia di Vibo
Reggio Calabria, attesi 15mila spettatori per i concerti di Ligabue
Coldiretti, nei mercati di ‘Campagna amica’ le arance di Calabria
Terremoto, scossa sismica registrata lungo la costa vibonese
don Marcello Cozzi Catanzaro, presentato il libro di don Marcello Cozzi (VIDEO)
Allarme tumori nel Vibonese, monitoraggio dell’Arpacal a San Calogero
#STORIE | Quel 15 febbraio del 2010, la frana di Maierato: “Così la collina venne giù” (VIDEO)
Campilongo Vibonese-Juve Stabia 0-1, Campilongo: “Abbiamo subito un’ingiustizia” (VIDEO)
comune vibo Vibo, il Comune sblocca un’opera: al via i lavori per la realizzazione delle scale mobili