Lascia il cane incustodito e aggredisce gli agenti, bloccato e arrestato

Facebooktwittergoogle_plusmail

I Carabinieri della Stazione di Santo Stefano in Aspromonte hanno tratto in arresto un 52enne del luogo già noto alle forze dell’ordine, F.M., colto in flagranza per minaccia e resistenza a un pubblico ufficiale. L’uomo è stato anche denunciato per porto illecito di oggetto atto ad offendere. Nel primo pomeriggio di lunedì scorso, il 52enne avrebbe minacciato ripetutamente i militari che erano intervenuti in centro dopo una serie di chiamate al “112” da parte di numerosi cittadini. I carabinieri lo avevano rintracciato dopo che aveva lasciato incustodito un cane, un pastore tedesco di sua proprietà, creando così allarme tra i residenti. All’atto del controllo, però, l’uomo ha spintonato ripetutamente e minacciato gli agenti che, così, lo hanno bloccato e arrestato.

Perquisito è stato trovato con un coltello a serramanico di 18 cm e dopo le formalità sottoposto ai domiciliari in attesa della celebrazione del giudizio direttissimo.

Potrebbero interessarti

planetario reggio calabria Olimpiadi di astronomia, cinque calabresi alla finale italiana. C’è anche uno studente di Vibo
Vibo: ecco le iniziative del Centro di aggregazione sociale
Referendum, urne aperte a Ricadi e in cinque centri della Presila Cosentina
fabio scavo L’Arpacal con gli studenti dell’istituto “Galilei” di Lamezia Terme
Il bambino americano che salvò sette italiani
Lamezia, la Deca non ci sta: “il depuratore funziona. Dati Arpacal fuorvianti”
Cerca di entrare in una scuola armato di coltello, denunciato 60enne nel Crotonese
Fiorella Mannoia aggiunge una nuova data al suo tour e torna in Calabria
Danni per i nubifragi, l’allarme del presidente del Consorzio di bonifica
Mense ospedaliere in crisi, a Vibo i costi più elevati della Calabria
ospedale-sanita Manager in Sanità, si volta pagina. Chi non raggiunge gli obiettivi va a casa
Vibonese-Andria-fotogallery FOTOGALLERY LIVE | Vibonese-Andria, le immagini in tempo reale
Coldiretti, nei mercati di ‘Campagna amica’ le arance di Calabria