Gioia nel cuore: nasce il movimento al fianco dei cittadini

Facebooktwittergoogle_plusmail

Il Movimento Gioia Nel Cuore lavorerà nei prossimi mesi per la definizione della lista degli obiettivi e del programma elettorale in vista delle elezioni comunali del 2016

Gioia Tauro diventa luogo di incontro. Il gruppo Gioiesi Vivi, non attivo politicamente, si riunisce ormai da oltre un anno e oggi ha deciso di promuovere le proprie idee sul territorio, trasformandole in fatti e decidendo così di mettersi a fianco dei cittadini e di associazioni e comitati apartitici di Gioia Tauro, annunciano la nascita del Movimento Gioia Nel Cuore, che lavorerà nei prossimi mesi per la definizione della lista, degli obiettivi e del programma elettorale in vista delle elezioni comunali del 2016.

“E’ nostra intenzione – spiega in una nota il portavoce, Felice Noto – partecipare attivamente alle prossime elezioni comunali, proponendo una lista dei candidati composta da cittadini comuni, non iscritti ai partiti ed incensurati, pertanto cogliamo anche l’occasione per invitare tutti i cittadini gioiesi che vogliano aiutarci a costruire un’alternativa concreta per la nostra città a partecipare attivamente al nostro percorso di democrazia diretta e condivisione, per superare finalmente le egoistiche ed elitarie logiche di partito. Siamo disposti a dialogare con tutte le realtà presenti sul territorio, comitati, associazioni, gruppi, ed anche partiti politici, siamo pronti a confrontarci per il bene comune, ma non siamo disposti a scendere a patti, a fare accordi di comodo e a continuare con la vecchia politica di favori e favoritismi”.

“Il Movimento Civico-Politico Gioia nel Cuore quindi è – si spiega – un soggetto politico, apartitico, autonomo; vuole essere un interlocutore attivo dei cittadini basato sulla cittadinanza-attiva, sul territorio e sulle persone, al di là delle ideologie politiche e delle bandiere di partito; si propone di un motore di rinnovamento; ha nei sui obiettivi di fungere come un laboratorio di idee e di progetti; si presenta come un soggetto di promozione sociale, formazione extra-scolastica, basato sui valori della trasparenza, dell’etica, della competenza e del merito, sul metodo della condivisione, sui principi dell’equità, del rispetto, della lealtà, dell’impegno e della partecipazione. Un altro soggetto politico che raggruppa persone, in questo caso giovani, che avvertono la necessità di stare insieme per poter contribuire in qualche modo da attori protagonisti alla vita politica della Città. Un’esigenza che sottolinea come i Partiti tradizionali non siano più in grado di intercettare i bisogni, e per contro come lo stare insieme esclude una partecipazione diretta alla vita politica dei Partiti, non più elementi centrali tra i cittadini e le istituzioni”.

Potrebbero interessarti

Carabinieri ‘Ndrangheta infiltrata nella politica, 24 arresti in Lombardia. C’è anche un sindaco
Rosarno, Idà nomina Damiano Sorace nuovo vicesindaco
L’Asd Paravati in “campo” con i giovani: in agenda due giornate di stage