Por Calabria, oltre mille le domande da Pmi per ricevere i finanziamenti

Logo Regione Calabria
Facebooktwittergoogle_plusmail

Il bando è relativo all’acquisizione di macchinari e impianti da parte di Pmi e professionisti. La richiesta complessiva è di circa 124 milioni di euro

Il dipartimento Programmazione nazionale e comunitaria comunica che a solo poche ore dall’attivazione della funzione di presentazione delle domande online per l’acquisizione di macchinari e impianti, per come previsto dal relativo bando del POR Calabria 2014-2020, sono già pervenute 1158 domande di finanziamento, con una richiesta complessiva di circa 124 milioni di euro, da parte di PMI e professionisti calabresi.

L’opportunità offerta ha evidentemente rappresentato un’occasione irrinunciabile per l’imprenditoria calabrese, a conferma della validità della programmazione regionale in termini di risposta a fabbisogni concreti espressi dal territorio, frutto di un attento lavoro di confronto con gli operatori, anche nell’ambito della Smart Specialization Strategy (S3), che ha rappresentato la base per la definizione dei bandi. Si tratta di numeri importanti, che trovano ragione non solo nella qualità dell’offerta, ma anche nell’efficacia dell’azione di comunicazione e promozione, realizzata capillarmente dalla Regione Calabria, non solo con momenti seminariali di presentazione territoriale ma anche attraverso i media, il portale web Calabria Europa ed i canali social.

Certamente rilevante, inoltre, è risultata la strategia della semplificazione: la scelta di facilitare le modalità di presentazione delle domande attraverso una piattaforma web-based è risultata vincente. La piattaforma, facilmente accessibile e funzionale, è stata attivata lo scorso 12 dicembre per la registrazione e la predisposizione delle domande, nell’attesa del click day fissato per oggi, 9 gennaio. In questo lasso di tempo, le aziende ed i professionisti hanno potuto fruire del servizio informativo e di assistenza attivato da Fincalabra. L’HelpDesk e lo staff di Fincalabra, infatti, hanno gestito tutte le 358 richieste di assistenza e di informazioni pervenute fornendo risposta scritta in un tempo medio inferiore ad una giornata lavorativa.

Si tratta di un bando a sportello, con una dotazione finanziaria di 10 milioni di euro, che prevede la concessione di contributi in conto capitale fino al 70% e valutazione in base all’ordine cronologico di presentazione, fino ad esaurimento delle risorse. Tuttavia, essendo stato largamente superato il limite di contributi richiesti, non si potranno più presentare domande dopo le ore 19:00 di oggi, in conformità a quanto previsto dal decreto dirigenziale 14904 del 29.11.2016. La fase di verifica di ammissibilità, di coerenza con le traiettorie della S3 della Regione Calabria e di valutazione delle domande pervenute, con l’attribuzione del punteggio per come previsto dal bando, sarà immediatamente avviata. Nei prossimi giorni, infatti, la Regione Calabria procederà con la nomina della Commissione di Valutazione.

Potrebbero interessarti

santoianni sindaco lungro Santoianni punta il dito contro i ritardi sui bandi dei Piani di sviluppo
Ligabue in concerto a Reggio: doppia data in Calabria. Al via la prevendita
Tribunale vecchio vibo Vibo, ecco i rinforzi alla Procura: in arrivo tre giovani magistrati
Omicidio Lacaria, un mese fa il ritrovamento del cadavere. Ancora niente funerali
VOLLEY | Caccia all’Europa, falsa partenza della Tonno Callipo
“Intra Terras”, borghi italiani tra memoria e valorizzazione: se ne discute a Soriano
“Insieme… Nataliandu”: spettacolo, gastronomia e solidarietà a Vibo
Ospedale di Tropea Tempi biblici per visita specialistica a Tropea, Nesci (M5S): “E’ gravissimo”
Cosenza-Unical-visita-Mattarella 8 marzo, studentessa calabrese premiata dal presidente Mattarella
#STORIE | Quel 15 febbraio del 2010, la frana di Maierato: “Così la collina venne giù” (VIDEO)
SitoWeb-vecchio-amaro-del-capo Nuovo riconoscimento per la Distilleria Caffo: l’Amaro del Capo spopola sul web
Fisco, il ministero dell’Economia: “Aperte quasi 35mila nuove partite Iva, Calabria in testa”
Quei magnifici anni ’60, Luigi Tenco tra passato e presente