Unical e gruppo Ecosistem insieme per il territorio di domani

Facebooktwittergoogle_plusmail

Visita guidata per gli studenti dell’Unical nei giorni scorsi presso le aziende lametine del Gruppo Ecosistem

Sarà sempre di più prezioso e decisivo il contributo che i tecnici dovranno fornire in futuro per tutelare il nostro territorio e l’ambiente in generale. In quest’ottica si inquadra la visita guidata che gli studenti dell’ Unical hanno fatto nei giorni scorsi presso le aziende lametine del Gruppo Ecosistem. Si tratta di giovani che appartengono al corso di Laurea in “Ingegneria per L’Ambiente ed il territorio”, un corso che prevede sia la laurea triennale che quella magistrale che, nel corrente anno accademico, è arrivata a contare l’iscrizione di oltre 60 studenti.

Ad accompagnarli il prof. Alessio Siciliano, titolare del corso di ingegneria sanitaria ambientale con relazione alla bonifica di siti inquinati e il dottore Carlo Alimondi. “Il Gruppo Ecosistem – spiega una nota – collabora con la Facoltà di Ingegneria dell’UNICAL già da due anni mediante la sottoscrizione di una apposita convenzione di ricerca sul trattamento dei reflui industriali e civili. Gli studenti, al loro arrivo nell’area industriale di Lamezia, hanno dapprima visitato l’impianto di depurazione gestito dalla Deca, dove hanno potuto constatare l’utilizzo delle nuove tecnologie per la depurazione, materia applicata al corso di laurea, e successivamente, per conoscere meglio il trattamento dei terreni inquinati con il cosiddetto “lavaggio”, cioè il soil washing , si sono recati presso la sede della Ecosistem dove hanno avuto modo di vedere in esercizio l’intero impianto per il riciclaggio dei rifiuti recuperabili e la lavorazione delle plastiche”.

“All’esito della visita particolare interesse ed entusiasmo hanno manifestato gli studenti i quali hanno visto “sul campo” l’applicazione della teoria e contestuale soddisfazione ha espresso il Gruppo Ecosistem sempre disponibile ad accogliere presso le proprie strutture le scuole e le università, autentici centri di preparazione e formazione di giovani volenterosi destinati a diventare i tecnici ambientali del domani”.

Potrebbero interessarti

Report Arpacal, in mare pericolose microplastiche ingerite dai pesci
Imprese, i soci del Lions club supportano i giovani e le loro idee
Vibo, premio Lìmen: ecco i vincitori dell’ottava edizione
Intimidazione al sindaco di Cassano. Danneggiata la tomba del padre
ufficio stampa Giornalisti, Rosito è il nuovo presidente del circolo stampa di Cosenza
Capodanno da record: boom di visite al Museo archeologico di Reggio Calabria
“Melaverde” in Calabria: la trasmissione fa tappa tra Rosarno e Gioia Tauro
Morte in corsia al Policlinico di Catanzaro, il pubblico ministero: “Tutti a giudizio”
Cnr Rende Ambiente e benessere: convegno scientifico al Cnr di Rende
Fisco, il ministero dell’Economia: “Aperte quasi 35mila nuove partite Iva, Calabria in testa”
Liceo Classico Vibo Valentia La prevenzione fa tappa a Vibo con il workshop #fattivedere2017
mostra ansa cz Catanzaro, inaugurata la mostra fotografica “L’eredità di Falcone e Borsellino” (VIDEO)
Campilongo Vibonese-Juve Stabia 0-1, Campilongo: “Abbiamo subito un’ingiustizia” (VIDEO)