Vibo, la Camera di Commercio avvia i controlli sulla sicurezza dei prodotti

Facebooktwittergoogle_plusmail

Nell’ambito dei servizi di vigilanza del Mercato e secondo quanto prescritto dalle direttive europee, la Camera di Commercio di Vibo Valentia, prosegue con costanza l’azione di controllo sulla sicurezza ed etichettatura dei prodotti in commercio per verificare che siano rispondenti alle prescrizioni comunitarie e nazionali vigenti a tutela dei consumatori e della concorrenza leale.

I numeri. La Cciaa vibonese ha aderito sin dall’inizio della campagna dei controlli attraverso la stipula di apposite convenzioni che hanno registrato, a livello nazionale, dati molto interessanti: due guide elaborate per informare imprese e consumatori sulla corretta etichettatura dei prodotti tessili e calzaturieri; numerose azioni di campionamento dei prodotti e degli operatori economici da sottoporre a controllo; circa 8.750 ispezioni effettuate (giocattoli, prodotti elettrici e compatibilità elettromagnetica, dispositivi di protezione individuale, prodotti connessi all’energia, prodotti generici di cui al codice del consumo, tessile e calzature, settore metrico); oltre 48mila prodotti verificati; 1.000 controlli documentali svolti e 2.000 prove di laboratorio affidate.

L’anno che verrà. Anche nel 2017 la Camera di Commercio proseguirà con una nuova campagna di controlli in particolare nei settori giocattoli, dispositivi di protezione individuale di prima categoria, prodotti generici al codice di consumo e materiale elettrico (bassa tensione e compatibilità elettromagnetica). La tipologia dei controlli sarà di tipo visivo/formale; documentale (tale ambito potrà essere svolto anche con l’ausilio di un organismo notificato/laboratorio accreditato alla norma UNI CEI EN ISO IEC 17025 per le specifiche prove).

Trasparenza e legalità. “Il rispetto delle regole nella commercializzazione dei prodotti – dice il presidente della Camera di Commercio Michele Lico – è una condizione essenziale per assicurare trasparenza e legalità sul mercato e coniuga l’interesse delle imprese alla libera concorrenza e quello dei consumatori alla sicurezza. La Camera di Commercio su questo fronte opera con rigore e responsabilità, collaborando con le Forze dell’ordine per verificare la conformità dei prodotti secondo procedure condivise, intervenire in caso di prodotti contraffatti, mettendo anche a disposizione delle autorità di controllo coinvolte la propria banca dati e i servizi di sistema”.

Azione preventiva. “La Camera di Commercio, in questo delicato settore – sottolinea il Segretario generale dell’Ente Donatella Romeo – non si attiva solo con controlli e sanzioni, ma svolge un’importante azione preventiva di informazione e formazione, coinvolgendo Associazioni, imprese e consumatori in seminari e incontri finalizzati all’aggiornamento del quadro normativo, su innovazione, e creazione di una maggiore consapevolezza di compiti, diritti e responsabilità. Insomma, si punta su un sistema di fiducia e collaborazione reciproca tra le parti per una più diffusa cultura della sicurezza e della legalità”.

Potrebbero interessarti

Vibo, torna il Premio Limen: sabato l’inaugurazione. Apre anche il museo
Delrio - Oliverio Aeroporti calabresi, il ministro Delrio incontra i rappresentati degli Enti locali
Allarme tumori nel Vibonese, monitoraggio dell’Arpacal a San Calogero
arance Agrumi della Piana di Gioia Tauro “di scena” a Melaverde
‘Ndrangheta e ultras Juve, chiesto il processo per 23 indagati
Soldi Economia Economia nel Mezzogiorno, Svimez: si ferma il calo del Pil
orchestra musica Vibo, stagione teatrale 2017: l’orchestra sinfonica del Conservatorio in concerto
Fiorella-Mannoia Fiorella Mannoia raddoppia: due tappe in Calabria. Oltre Crotone, c’è Cittanova
Obiettivo occupazione, Cisal e Microcredito siglano patto imprenditoriale per la Calabria
Omicidio ad Acquaro, svolta nelle indagini: fermato presunto autore (NOME)
Università della Calabria, Domenico Saccà nominato prorettore
A Caffo l’Oscar della comunicazione per “L’italiano più amato”
sanità Sanità, i nuovi Lea: vaccini gratis e senza ticket. Ecco tutte le prestazioni esentate