Economia nel Mezzogiorno, Svimez: si ferma il calo del Pil

Soldi Economia
Facebooktwittergoogle_plusmail

Si ferma il calo del Pil del Mezzogiorno, durato sette anni consecutivi. In base a valutazioni Svimez, presentate nel ‘Rapporto sull’Economia del Mezzogiorno’ nel 2015 il Pil è cresciuto al Sud dell’1%, “recuperando parzialmente la caduta dell’anno precedente (-1,2%)”, con una crescita superiore di 0,3 punti “a quello rilevato nel resto del Paese, +0,7%”. Dal 2007, ricorda lo Svimez, “il Pil in quest’area è calato del -12,3%, quasi il doppio della flessione registrata nel Centro-Nord (-7,1%)”.

La crescita nel Sud ha beneficiato nel 2015 di alcune condizioni peculiari: un’annata agraria particolarmente favorevole; la crescita del valore aggiunto nei servizi, soprattutto nel turismo, legata alle crisi geopolitiche nell’area del Mediterraneo che hanno dirottato parte del flusso turistico verso il Mezzogiorno; la chiusura della programmazione dei Fondi strutturali europei 2007-2013, che ha portato a un’accelerazione della spesa pubblica legata al loro utilizzo per evitarne la restituzione. (Ansa)

Potrebbero interessarti

Movimento-nazionale Vibo, Carullo coordinatore del Movimento per la Sovranità. Aderisce l’ex sindaco D’Agostino
Il popolo amaranto ha fatto la sua scelta. Ecco la nuova divisa della Reggina
Perseguita l’ex, la minaccia e le rompe il telefono. Scatta la denuncia e finisce in carcere