Coldiretti Calabria, cresce la rete di “Campagna amica” nella grande distribuzione

Coldiretti
Facebooktwittergoogle_plusmail

La filiera corta arriva domani a Squillace

Domani, venerdi 28 ottobre, ci sarà l’apertura di una nuova isola della bottega italiana con le aziende della rete di Campagna Amica Coldiretti nella catena del Carrefour in località Impise a Squillace. Un giorno anche di festa per fare apprezzare le grandi potenzialità dell’agricoltura calabrese. La più vasta rete italiana di aziende agricole e mercati promossa da Coldiretti consentirà, ai cittadini-consumatori, di accorciare la filiera e favorire l’acquisto di prodotti agricoli e agroalimentari a chilometro zero direttamente dai produttori. Nella struttura della grande distribuzione sarà aperta una nuova isola sulla quale saranno presenti i prodotti agricoli della aziende calabresi accreditate alla rete di Campagna Amica. “È una grande opportunità – commenta Pietro Molinaro, Presidente di Coldiretti Calabria – sia per i nostri produttori che per il supermercato. Per noi è l’occasione di incrociare i grandi numeri mentre per il supermercato significa dare risalto alla qualità e al territorio, rivolgendosi a quella clientela in crescita che si dimostra sempre più attenta ai temi del chilometro zero e del cibo prodotto da un’agricoltura sostenibile”.

Il progetto. Capofila del progetto è l’azienda agricola La Chimia Salvatore di Lamezia Terme che nell’ambito della rete di Campagna Amica calabrese funge da piattaforma di controllo qualità e di distribuzione nonché di fornitore primario di prodotti ortofrutticoli di cui è nota l’eccellenza delle produzioni di alta qualità. L’isola espositiva a marchio FdAI (Firmato dagli Agricoltori Italiani) all’interno del settore ortofrutta del supermercato proporrà il meglio delle produzioni agricole di cultivar tradizionali ed ecotipi Calabresi. Una straordinaria possibilità di un acquisto consapevole in termini di certezza dell’origine che rappresenta un valore aggiunto di grande significato. Un obiettivo ambizioso ma reale, è quello di salvaguardare al massimo la freschezza con prodotti sul banco raccolti al massimo il pomeriggio prima dell’esposizione.

Potrebbero interessarti

Il Crotone compie l’impresa e rimane in serie A. Nicola: “Nessuna favola, ci credevo”
vigili del fuoco Auto in fiamme nel Vibonese, si indaga sulla matrice dell’incendio
Scandalo Calabria Verde, chiusa l’inchiesta. C’è un nuovo indagato